HypnoBirthing: partorire come Meghan Markle e Kate Middleton

 In Parto traumatico

Esiste qualcosa che accomuna ogni donna incinta, sia essa una duchessa londinese, una star di Hollywood, o una futura mamma normale come noi: il parto.
hypnobirthing partorire come Meghan Markle e Kate MiddletonCiò che invece cambia di persona in persona è l’esperienza unica che viviamo dal concepimento fino alla nascita di una nuova vita. In questo percorso, il travaglio può essere vissuto come un trauma, caricato di paure e pieno di dolore, oppure come il momento conclusivo di un percorso consapevole, positivo e naturale.

Rilasciare la paura, comprendere la fisiologia della nascita e acquisire la fiducia necessaria per prendere decisioni informate, sono tre elementi che cambiano l’esperienza del parto e che fondano il successo dell’HypnoBirthing.

L’HypnoBirthing è una tecnica avanzata di rilassamento e autoipnosi utilizzata dalle donne in gravidanza che desiderano avere un travaglio meno doloroso. L’esperienza di un parto positivo e più calmo sia per la madre che per il bambino diventa oggi possibile attraverso il controllo consapevole del proprio corpo e delle proprie emozioni.

Per la nascita dei royal babies sia Meghan Markle che Kate Middleton hanno scelto il programma di accompagnamento alla nascita dell’HypnoBirthing per ridurre lo stress e la fatica del parto.

Se questa tecnica è così efficace, perché Meghan Markle ha partorito in ospedale e non nella sua residenza privata?
Come sappiamo, Meghan ed Harry avevano programmato la nascita del piccolo Archie nella loro residenza al Frogmore Cottage, ma il parto è avvenuto nella clinica privata Portland Alamy. Anche se il protocollo di corte impedisce la divulgazione di informazioni private della famiglia reale, sappiamo quanto il parto sia un momento delicato, durante il quale possono presentarsi complicazioni che impediscono che tutto vada esattamente nel modo programmato. Il programma HypnoBirthing non promette una nascita perfetta, ma garantisce per la futura madre e per il bambino la nascita migliore, dà alla donna gli strumenti utili per  potersi adeguare ai cambiamenti non programmati, con serenità, mettendola in condizione di poter vivere una nascita positiva e rilassata.

La stessa Meghan ha avuto un parto naturale, confermando i dati europei che dimostrano come la percentuale di parti cesarei siano nettamente inferiori per le donne che hanno seguito un programma di HypnoBirthing.

Quando è nato l’HypnoBirthing?
È una tecnica relativamente recente, nata esattamente trent’anni fa, nel 1989, quando l’esperta di ipnosi Marie Mongan ha ideato un percorso accurato per aiutare le donne durante la loro gravidanza con tecniche di respirazione, esercizi, rilassamento, visualizzazioni e meditazione guidata.
Per dirla con le parole della stessa Mongan, “Ogni donna ha dentro di sé il potere di seguire il proprio istinto materno per dare alla luce il suo bambino con gioia e comodità, rispecchiando la propria natura“.

Sei a Roma o a Milano e sei interessata a seguire il programma di HypnoBirthing? Scopri il corso della Dr. Marcella Cicerchia, formata presso la Kg HypnoBirthing School di Londra: clicca qui

Post suggeriti
sostegno alle mamme in attesa